CONFCOMMERCIO TOSCANA: OSSERVATORIO CONGIUNTURALE - ANTEPRIMA FOCUS FIRENZE

Firenze - Commercio, turismo e servizi rischiano di perdere nel 2020 circa 3 miliardi di valore aggiunto e 22mila posti di lavoro. Quasi 7mila le imprese che, a causa del fermo per l'emergenza sanitaria, non riusciranno più a riaprire. Sono i numeri che emergono dal focus sulle imprese del terziario della provincia di Firenze, realizzato nell'ambito dell'osservatorio congiunturale da Confcommercio Toscana in collaborazione con Format Research. “La crisi sanitaria sta lasciando spazio ad una crisi economica più dura rispetto a quelle del 2008 e del 2011. Comparti trainanti per l'economia di Firenze - sottolinea il direttore di Confcommercio Toscana, Franco Marinoni - hanno visto praticamente azzerato il proprio contributo all'economia del territorio. Su tutti, il settore della ricezione turistica, fiore all'occhiello del capoluogo e che, nei mesi di marzo e aprile, ha assistito all'annullamento della stragrande maggioranza delle prenotazioni in vista della stagione estiva”. Una situazione grave anche per i pubblici esercizi, ristoranti, servizi alla persona e commercio al dettaglio non alimentare. 

© Copyright Format Research S.r.l. - All rights reserved - P. IVA e C.F. 04268451004
Cap. Soc. € 25.850,00 I.V.
N.Reg. Imprese 747042. C.C.I.A.A. Roma
N° iscrizione ROC: 28204
Via Ugo Balzani, 77 - 00162 Rome (Italy)
Via Sebastiano Caboto, 22/A – 33170 Pordenone (Italy)
Tel +39 06 86.32.86.81
Fax +39 06 86.38.49.96.a
info@formatresearch.com